Trekking - Langhe - Barolo

Percorso 1 - Roddi

Anello Roddi - Verduno - La Morra - Barolo - Santa Maria - Roddi


Roddi - Verduno
Il percorso ad anello si snoda su una suggestiva stradina tra vigneti, frutteti e boschi di querce e permette di ammirare sulla destra, oltre il fiume Tanaro, le morbide colline del Roero dove spiccano due antichi manieri: il castello di Monticello, di impianto quadrato e compatto, e il Castello di Santa Vittoria d’Alba, con la sua alta torre. In lontananza, verso ovest, si vede l';ampia catena alpina dove spicca il maestoso Monviso (3841 m). Nella pianura ai piedi di Roddi e Verduno, in direzione Pollenzo, alcuni storici riconoscono i Campi Raudii, area ove avvennero due tra le più importanti battaglie tra i Romani e i Barbari: nel 101 a.C. Mario contro i Cimbri e nel 403 d.C. Stilocone contro i Visigoti, ultima vittoria dell'esercito romano.

Verduno - La Morra
Si prosegue su di una stradina bianca per 1 km; seguono 500 metri di asfalto fino alla borgata Castagni, poi in prossimità della suggestiva chiesetta campestre della "Madonna di Loreto" si svolta a destra su strada sterrata fino a La Morra, nei pressi del campo sportivo. A sinistra per circa 1 km e si arriva su piazza Castello, da cui si può ammirare uno spettacolare panorama sull'anfiteatro della Langa del Barolo e sulle prime colline dell'Alta Langa, oltre i 500 metri.
leggi di più
La Morra - Barolo
Si scende su strada asfaltata poi sterrata fra i principali cru del Barolo (Brunate, La Serra, Fossati, Case Nere). A destra si può ammirare il castello della Volta, antico maniero del XIII secolo, di proprietà privata. Attraversando la borgata Cerequio si può notare la lapide che ricorda l'eccidio del 29 agosto 1944, quando 32 giovani partigiani caddero per mano nazi-fascista, nell'ultimo conflitto mondiale, in nome della Libertà. Dal fondo della valle si sale su ripida stradina asfaltata fino alle prime case di Barolo.

Barolo - Santa Maria - Roddi
Da Barolo, scendendo sotto le mura del castello, si prosegue nel fondo valle su sterrata tra vigneti e pioppeti fino alla strada provinciale. Si svolta a sinistra per 100 m, poi a destra in direzione di La Morra, dopo 150 m a destra tra i vigneti fino all'Annunziata, dove si trova il complesso monumentale benedettino di San Martino di Marcenasco, con campanile romanico e l'interno della chiesa completamente restaurato; nelle cantine è ospitato il Museo Ratti dei Vini di Alba. Si prosegue in cresta verso destra, su strada asfaltata, passando davanti al cedro del Libano alla sommità del Monfalletto. Si scende a sinistra tra vigneti in un'ampia vallata, per raggiungere sulla collina di fronte la frazione di Santa Maria.

Si scende nella vallata opposta su stradina asfaltata fino alla borgata Silio, e poi a destra dove dopo circa 1 km il percorso passa su sterrato fino ai Ciocchini. Nuovamente un tratto di asfalto per circa 1,5 km con una bellissima vista panoramica su Roddi. Si prosegue a destra su sterrata di fondovalle e poi l'ultimo tratto ripido raggiunge il paese di Roddi.
 

TERRITORI ATTRAVERSATI

Langhe

INFO PERCORSO

Partenza
Roddi
Via Cavour
12066
Italia
Arrivo
Roddi
Via Cavour
12066
Italia
Tipologia
Ad anello
Distanza
25.5 km
Difficoltà
Media
Tempo Medio di Percorrenza
7:30 ore

ACCESSIBILITA'

Lungo il percorso troverai:

Area picnic lungo il percorso
Punti acqua lungo il percorso

Punti di interesse lungo il percorso

Partenza:
Roddi
Via Cavour
12066 Cuneo
Italia
Arrivo:
Roddi
Via Cavour
12066 Cuneo
Italia

    Itinerari consigliati

    Le tappe di questo itinerario

    Torna all'itinerario principale

      Itinerari consigliati