Bra, città d’arte e cultura, Bra città di Slow Food e oggi Città Slow.

Bra città attenta alla qualità della vita, Bra città salotto in cui passeggiare per scoprire angoli inattesi. Bra, con la sua imprendibile Rocca, che guarda la Valle del Tanaro e strizza l’occhio alla Langa. Bra, le cui frazioni lambiscono il Roero di Rocche e boschi, Bra dei prodotti d’eccellenza che i gourmet di tutto il mondo vengono a cercare.

Bra romana e Bra barocca, Bra dei Santi Sociali e del Santo Cottolengo, Bra dei musei per tutti, ma anche Bra dell’aperitivo estivo, Bra ambientazione perfetta di tante opere di Giovanni Arpino, Bra moderna che parla le lingue del mondo grazie agli studenti dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.