Loading...

La Zizzola

Un albero, il suo frutto e dei frati in convalescenza: La Zizzola, ovvero La Casa dei Braidesi.

 

Una elegante villa a pianta ottagonale che, come un faro, sorge sulla sommità di una collina e veglia sulla città di Bra e le colline circostanti. Un nome strano: “zizzola”, ovvero il sinonimo di giuggiolo. Si, proprio lui, il frutto da cui si ricavava il cosiddetto “brodo”, uno sciroppo con proprietà medicali, ma famoso per il suo potere di mandare in sollucchero, di rendere felici e giocondi. Promette bene questo nome e, sebbene le colline del Roero non siano terre di giuggiole, quello spirito gioioso lo si respira nell’aria. L’origine di questo appellativo con il quale si identifica la splendida palazzina pare risalga al XVII secolo, quando, poco distante, risiedevano i frati Domenicani di Asti. Il posto ricordava loro un altro convento di proprietà dell’ordine religioso che sorgeva in Liguria, anche questo denominato “zizzola” per via della consistente presenza di alberi di giuggiolo. Da qui, per similitudine, nasce il nome del luogo, nome che resistette anche dopo che all’inizio dell’800 venne chiuso il piccolo convento.

Indirizzo
Strada Fey, 1 - Bra
Contatti
turismo@comune.bra.cn.it
+39 0172 430185

Una villa delle delizie, originale nelle forme, affascinante per la posizione: tutto il gusto e lo stile delle abbienti famiglie che la abitarono.

Il progettista è tutt’ora ignoto, ma di sicuro fu molto creativo: la Zizzola venne edificata tra il 1844 e il 1845 come casa di villeggiatura per la moglie di un ricco mercante e filante di seta del Roero. Saranno pur stati i capricci di questa ricca signora, o la voglia di ostentare uno status di benessere economico, sta di fatto che la villa di Tommaso Bruno in breve divenne simbolo della città e i braidesi, osservandola dal basso, la amarono fin dall’inizio attribuendole un ruolo protettivo su tutta la comunità.  Vari passaggi di proprietà segnarono la storia di questa suggestiva palazzina. La ricca e colta famiglia Fasola la tramutò in un luogo di incontro per le loro alte amicizie tra i quali registi, attrici e persone dello spettacolo. Nel 1962 venne donata al Comune che ne aprì le porte, vi allestì un museo etnografico multimediale, la impreziosì con storie e contenuti e la elevò a “Casa dei Braidesi”.

 

zizzola

Un grande archivio di memorie, le testimonianze di chi ha vissuto la storia di queste colline.

Otto sono i suoi lati, e così le sue stanze per ogni piano. Al centro, un vano circolare padroneggia e accoglie tutti gli ambienti, spazi pensati per la gioia di sereni momenti di svago e che oggi raccontano ai visitatori la storia di una comunità rurale e del suo riscatto.

Lunedì: Chiuso
Martedì: Chiuso
Mercoledì: Chiuso
Giovedì: Chiuso
Venerdì: Chiuso
Sabato: 10:00-18:00
Domenica: 10:00-18:00
2 Giugno
10:00
18:00
15 Agosto
10:00
18:00
Visitabile
SI
Visita individuale libera
SI
Visita individuale guidata
NO
Visita individuale audioguida
NO
Visita gruppi libera
SI
Visita gruppi guidata
SI
Audio guide groups visit
NO
Visite su prenotazione
NO
Accesso disabili
SI
Accesso animali
SI
Parcheggio auto
NO
Parcheggio autobus
NO
Bookshop
NO
Caffetteria
NO
Kit gioco

Ascolta il Podcast:

 

 

Le informazioni contenute nella pagina potrebbero subire variazioni. Ti consigliamo di verificare ulteriormente i dati contattando direttamente il bene o servizio di tuo interesse per vivere appieno il tuo soggiorno in Langhe Monferrato Roero.

44.7019536, 7.855408

Ente Turismo Langhe Monferrato Roero
Piazza Risorgimento, 2 - 12051 ALBA (CN)
Tel.+39.0173.35833 - Fax +39.0173.363878
info@visitlmr.it