Loading...

Palazzo Mazzetti

Palazzo Mazzetti museo di sé stesso e della cultura astigiana.

 

Che fosse un palazzo tra i più belli della città di Asti lo si sapeva da sempre. Il tempo lo aveva trasformato in un edificio colmo d’arte, ma privo di appeal e privilegio per pochi addetti ai lavori. Ci volle tutto l’impegno di una Fondazione Bancaria e la sensibilità di alcune donne per riportare Palazzo Mazzetti allo splendore che è oggi. Il tocco femminile lo si percepisce subito varcandone la soglia; basta alzare lo sguardo per capire che quei lampadari sono frutto di una scelta gentile, così come la disposizione degli arredi e delle opere lungo il percorso. Ad accogliere gli ospiti nel grande salone d’onore non poteva che essere una donna: La Femme di Giacomo Grosso è una grande tela dominata dalla figura di una elegante signora vestita di raso che sembra dare il benvenuto a tutti i visitatori. Ci piace pensare che fu Giuseppina di Beauharnais a proporre al consorte Napoleone I la sosta ad Asti, per soggiornare nella splendida dimora della ricca famiglia Mazzetti e per inaugurare, in quella lontana primavera del 1805, i festeggiamenti astigiani da quel balconcino che si affaccia su Corso Alfieri.

Indirizzo
Corso Alfieri, 357 - Asti
Contatti
info@fondazioneastimusei.it
info@mazzetti.it
+39 0141 530403

Una ricca collezione civica, stucchi, tessuti, affreschi e un percorso sotterraneo.

Un grande atrio e a sinistra uno scalone che conduce al piano nobile per intraprendere un viaggio nelle collezioni civiche che hanno trovato casa tra ambienti decorati da stucchi seicenteschi, soffitti affrescati e intagli dorati. Stanze che si susseguono e suscitano meraviglia come l’Alcova, la Sala dello Zodiaco, la Galleria Mazzetti e quella degli Stemmi dove la grande tavola di Ottavio Baussano ricorda ai visitatori la magnificenza di Asti nel Medioevo. Un susseguirsi di salotti dove importanti dipinti su tela, ritratti, manufatti orientali, tessuti e le preziose e raffinatissime microsculture di Giuseppe Maria Bonzanigo, guidano attraverso i momenti storici che hanno caratterizzato la vita tra e fuori le mura di questa città.

La Femme

Un’antica residenza che racconta e dispensa bellezza.

Spazi didattici, bookshop, sale conferenze, biblioteche, una elegante caffetteria e poi un susseguirsi di mostre temporanee di altissimo livello che hanno portato tra queste pareti l’arte Etrusca, quella di Chagall, degli Impressionisti e chissà quanta altra bellezza arriverà alla corte dei Mazzetti.

Lunedì: Chiuso
Martedì: 10:00-19:00
Mercoledì: 10:00-19:00
Giovedì: 10:00-19:00
Venerdì: 10:00-19:00
Sabato: 10:00-19:00
Domenica: 10:00-19:00
1 Gennaio
14:00
19:00
6 Gennaio
10:00
19:00
Pasqua
10-19
Pasquetta
10-19
25 Aprile
10-19
1 Maggio
10-19
2 Giugno
10-19
15 Agosto
10-19
1 Novembre
10-19
8 Dicembre
10-19
24 Dicembre
10-16
25 Dicembre
Chiuso
26 Dicembre
10-19
31 Dicembre
10-18
Visitabile
SI
Convenzioni
Abbonamento Musei Torino Piemonte e Valle d'Aosta
Torino+Piemonte Card
Convenzioni
Abbonamento Musei Torino Piemonte e Valle d'Aosta
Torino+Piemonte Card
Visita individuale libera
SI
Visita individuale guidata
SI
Visita individuale audioguida
SI
Visita gruppi libera
SI
Visita gruppi guidata
SI
€ 10 Smarticket, il biglietto unico per tutti i siti della Fondazione Asti Musei, oppure € 5 per visitare un solo sito
intero
€ 8 Smarticket; € 5 per i nati o residenti in provincia di Asti
prezzo ridotto
Over 65, under 18, studenti universitari con tesserino.
categorie aventi diritto alla riduzione
Accesso disabili
SI
Bookshop
SI
Caffetteria
SI
Kit gioco
Visite a tema
SI
Workshop
SI

Ascolta il Podcast:

 

 

Le informazioni contenute nella pagina potrebbero subire variazioni. Ti consigliamo di verificare ulteriormente i dati contattando direttamente il bene o servizio di tuo interesse per vivere appieno il tuo soggiorno in Langhe Monferrato Roero.

44.8997125, 8.2008384

Ente Turismo Langhe Monferrato Roero
Piazza Risorgimento, 2 - 12051 ALBA (CN)
Tel.+39.0173.35833 - Fax +39.0173.363878
info@visitlmr.it